La Scuola

La Scuola di Medicina è struttura di raccordo dei Dipartimenti di area medica, sulla base di criteri di affinità disciplinare.

Spetta alla Facoltà di Medicina:
  1. esercitare le funzioni attribuite alle Scuole dall'articolo 17, comma 1, dello Stauto d'Ateneo;
  2. curare i compiti conseguenti alle funzioni assistenziali, regolate dalle disposizioni statali in materia, secondo le modalità e nei limiti concertati con la Regione Siciliana, garantendo l'inscindibilità delle funzioni assistenziali dei docenti di materie cliniche da quelle di insegnamento e di ricerca;
  3. curare, per quanto di competenza, i rapporti con il Servizio sanitario nazionale;
  4. formulare pareri facoltativi in ordine alle proposte riguardanti la programmazione del fabbisogno di professori e di ricercatori formulate dai Dipartimenti raggruppati nella Facoltà di Medicina.

Sono organi della Facoltà di Medicina:

  • il Coordinamento della Facoltà di Medicina;
  • la Commissione paritetica della Facoltà di Medicina.

Il Coordinamento della Facoltà elegge al suo interno il presidente, tra i professori ordinari a tempo pieno. Il presidente dura in carica tre anni ed è rinnovabile per una sola volta.
Le modalità di elezione delle rappresentanze elettive nel Coordinamento della Facoltà sono stabilite dal regolamento elettorale di Ateneo. Tali rappresentanze elettive durano in carica tre anni, ad eccezione dei rappresentanti degli studenti, il cui mandato ha durata biennale.
Il mandato delle rappresentanze elettive è rinnovabile per una sola volta.

Ultima modifica: 
10/05/2019 - 10:30